La gonalgia è tra i più comuni disturbi dei muscoli scheletrici, si presenta con dolore al ginocchio e colpisce spesso le persone che praticano sport o hanno uno stile di vita attivo.

Cause e sintomi

I nervi che forniscono sensibilità al ginocchio provengono dalla parte bassa della schiena e sono gli stessi che donano sensibilità ad anca, coscia e caviglie. Proprio per questo, la gonalgia può essere legata sia ad un’infiammazione del ginocchio che di una delle aree sopracitate.

Riconoscere una gonalgia in tempo è fondamentale per intervenire e trattare il disturbo in maniera adeguata. I principali sintomi sono:

  • Forte dolore al ginocchio, dovuta all’infiammazione o ad un’eventuale infezione
  • Gonfiore e lividi nella zona interessata, segno della presenza di accumulo di liquido nel ginocchio

Il dolore che si percepisce può essere sia acuto, causato da una lesione o infezione, o cronico, legato a lesioni o infiammazioni come l’artrite. Prima di giungere a conclusioni affrettate o eseguire auto-diagnosi errate, è bene ricorrere al consiglio di un medico, il quale saprà valutare adeguatamente la situazione e prescrivere la cura giusta cura.

Caso pratico

La paziente soffre di gonalgia destra senza un’apparente causa scatenante, la sua forza muscolare era completa AAII. Le sono state prescritte 6/7 sedute di laserterapia con Crystal Yag, senza interventi chirurgici né terapie farmacologiche.

Dopo 6 sedute con una pulsazione del laser crescente (da 20 a 30), una potenza da 8,5 a 9 e una frequenza decrescente (da 30 a 20), il dolore al ginocchio è stato curato efficacemente e la paziente è potuta tornare alle sue normali attività.