La sciatalgia, sebbene spesso sia erroneamente considerata una patologia a se stante, consiste in un insieme di sintomi che possono avere cause patologiche di diversa natura.

La sciatica o sciatalgia consiste infatti nella sensazione di dolore dovuta alla compressione di una radice di un nervo spinale lombare o all’infiammazione del nervo sciatico (o ischiatico) propriamente detto.
Il nervo sciatico è il più lungo dell’organismo umano, origina dal plesso sacrale ed innerva, tramite le sue diramazioni, i muscoli posteriori ed anteriori di coscia e gamba.

Cause

La sciatica può:

  • essere la conseguenza di una lesione traumatica del nervo sciatico
  • verificarsi a seguito di ernia del disco. Non è raro infatti che a seguito della fuoriuscita del disco si vada a comprimere una radice nervosa in zona lombare o si disallineino le vertebre
  • colpire anche una donna in uno stato avanzato della gravidanza. L’utero può esercitare una compressione di varia entità sul nervo sciatico e la pressione e tensione muscolare vertebrale può aumentare a causa del maggior peso
  • essere favorita da alterazioni delle vertebre derivanti dall’artrosi, scoliosi gravi, microtraumi

La sciatalgia in alcuni casi può essere causata da alcune patologie specifiche come: stenosi spinale lombare, sindrome del piriforme (un muscolo della zone del gluteo attraverso il quale scorre il nervo sciatico), spondilolistesi e tumori spinali.

Anche posture scorrette mantenute a lungo possono favorire patologie a carico delle vertebre che potrebbero comprimere il nervo.

Sintomi

Nella maggior parte dei casi il dolore si propaga maggiormente nella parte bassa della schiena, sui glutei o sulla sezione posteriore della gamba ma può estendersi in alto – sino all’anca – o in basso – sino al piede. L’infiammazione, è solita manifestarsi in una sola gamba e può essere caratterizzata da dolore avvertito come acuto e insopportabile oppure essere più lieve, o ancora, presentarsi sotto forma di torpore e formicolii alle gambe e difficoltà nel controllare i movimenti degli arti inferiori.

Il trattamento

Il trattamento della sciatalgia è strettamente correlato all’eziologia. Il dolore sciatico, come detto, è infatti un sintomo riconducibile a diverse cause che è bene individuare con l’aiuto di test diagnostici specifici come: neurografia, elettromiografia, esami del sangue o test di imaging.

Per la riabilitazione si consiglia il riposo, correzione della postura e rafforzamento della muscolatura e manipolazioni per far rilassare i muscoli decomprimendo il nervo. Il dolore può essere sedato con farmaci antidolorifici ed antiinfiammatori e/o con tecnologie fisioterapiche come la neurostimolazione e il laser.